Massaggio del Piede

Banner Image Banner 300 x 250
Massaggio del Piede

Esiste una teoria che ritiene che sul nostro corpo esistano alcuni punti terapeutici e che questi punti, opportunamente stimolati, inducano reazioni in aree che apparentemente non hanno nessun collegamento e sono anche molto lontane dalla zona manipolata.

Già nell’antica Cina i cosiddetti monaci scalzi curavano in questo modo e col tempo questo sapere si è sviluppato e consolidato, sebbene in occidente ancora fatichi a essere preso davvero sul serio.

La riflessologia come la intendiamo noi è una scienza relativamente giovane che, grazie alle ricerche del dott. Fitzgerald, nel 1910 arrivò a determinare una vera e propria mappa delle zone di riflesso del piede.

Nel tempo furono tracciate molte altre mappe, tutte concordi però sulla struttura che, proiettata sulla pianta e sul dorso del piede, riflette perfettamente la sistemazione degli organi all’interno del nostro corpo.

Nel piede, possiamo quindi rivedere proiettato tutto il nostro organismo, e attraverso il piede possiamo agire su di esso per risolvere disturbi e patologie.

Per agevolare la ricerca e la localizzazione dei punti corrispondenti ai nostri organi, sono state immaginate tre linee che suddividono il piede in quattro parti.

La prima linea va dalla base dell’alluce alla base del mignolo, sopra la quale si trova la zona della testa.

Nello spazio tra la prima e la seconda linea (che è circa a metà del piede) troviamo invece gli organi del torace e della parte superiore dell’addome.

L’ultima linea è sul tallone e delimita la zona centrale del tronco (sopra) e quella comprendente gli organi del basso addome (sotto).

Funzionamento della Riflessologia Plantare

La riflessologia opera trattando il corpo come un reticolo di canali attraverso i quali scorre energia, questi canali hanno punti corrispondenti su tutta la superficie del derma, specialmente laddove ci sia una presenza maggiore di connessioni col cervello.

La manifestazione di un disturbo sta a indicare un impedimento o un blocco in uno di questi canali energetici e il massaggio ha lo scopo di riapportare l’equilibrio.

Ne viene di conseguenza che la teoria che proietta l’intero organismo sul nostro piede, orienta e rende ancor più efficace l’utilizzo di tale tecnica, che può così lavorare su punti considerati focali per tutto il sistema nervoso.

La riflessologia non è propriamente un massaggio e non consiste in manipolazioni, ma piuttosto in una serie di compressioni, brevi e decise allo scopo di scoprire sulla superficie del piede aree che comportino una risposta dolorosa.

Gli effetti del trattamento sono comunque benefici anche se non soffriamo di nessun disturbo in particolare, hanno un’azione distensiva e rilassante e aiutano a recuperare il benessere psicofisico.

Banner Image Banner 300 x 250
 
disclaimer - copyright - contatti - webmaster
sonoinforma.com